Crea sito

“C’E’ QUALCUNO ALLA PORTA” AL TEATRO TRIFILETTI

Sabato 29 Dicembre alle ore 18 al Teatro Trifiletti a Milazzo, per l’ultimo evento  dell’anno è in programma lo spettacolo teatrale diviso in 2 atti “C’è qualcuno alla porta”  tratto da due opere drammatiche di Harold Pinter .

“C’è qualcuno alla porta” è composto da due atti separati ma che sono proposti in un’unica messa in scena.

 

Il Calapranzi

Regia di Andrea Lucchetta

con Marco Fanizzi e Vincenzo Grassi

in un seminterrato spoglio e desolato dove due uomini, Ben e Gus sono in attesa di qualcosa. Ben è il più autoritario e trascorre il tempo leggendo il giornale, Gus invece è passivo ma è l’unico che utilizza la parola in modo positivo, facendo domande, le quali però non trovano mai risposta. Ne derivano dialoghi vuoti, illogici, irrazionali. Nel corso delle battute si scopre che essi sono due sicari professionisti che attendono istruzioni da un misterioso capo, che sembra comunicare con loro tramite un calapranzi, dal quale vengono fatti scendere oggetti e messaggi. Non conoscono la loro vittima, sanno solo che prima o poi entrerà dalla porta dello scantinato dove sono chiusi e loro dovranno ucciderla.

 

Vecchi Tempi

Regia di Luigi Siracusa

con Cecilia Bertozzi,Michele Enrico Montesano e Sofia Panizzi

Ci sono tre quarantenni ( l’età in cui a molti accade di valicare la “linea d’ombra”) raccolti nello spazio scenico prediletto da Pinter, una semplice stanza di soggiorno, questa volta in una fattoria riadattata ad abitazione. In quest’ambiente, che brevi didascalie suggeriscono sobrio e accogliente, due coniugi, Kate e Deeley, attendono la visita di una persona, Anna. Ma Anna, lo apprendiamo dal testo, è già in scena…
Vecchi tempi (1971) di Harold Pinter è una commedia che sviluppa come tema centrale la riflessione su memoria e ricordo, intendendo per memoria la nostra possibilità di disporre delle conoscenze passate come semplice conservazione di quelle conoscenze, e per ricordo il loro recupero e la loro riattivazione in funzione del presente o di un possibile futuro.
E’ umano che si faccia ricorso alla memoria d’altri per trovare conferme o smentite o per dare completezza a quanto la nostra memoria non riesce, d’un dato avvenimento o periodo, a restituirci per intero. Ma in questo tentativo di ricostruzione, tuttavia, la testimonianza altrui può divergere in modo impressionante dalla nostra. Credevamo, nell’affidarci non solo alle nostre reminiscenze, ma anche a quelle del prossimo, che l’esattezza del quadro sarebbe riuscita rafforzata: invece la stessa esperienza, rivissuta non da una, ma da più persone, produce resoconti assai diversi, a tratti opposti…

 

Info:

Teatro Trifiletti

Via Cumbo Borgia

98057 Milazzo

090 922 2631

Costo biglietto : 15 euro

Mariella 349 5311370

Tania 340 5926653

Sito web: http://www.tantiamici.com/teatro/

Profilo Facebook : Quinteatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.